stampa | chiudi
Fratelli d’Italia
Cultura - martedì 22 marzo 2011
"L'Unità d'Italia fu perseguita e conseguita attraverso la confluenza di diverse visioni, strategie e tattiche, la combinazione di trame diplomatiche, iniziative politiche e azioni militari, l'intreccio di componenti moderate e componenti democratico rivoluzionarie. Fu davvero una combinazione prodigiosa, che risultò vincente perché più forte delle tensioni anche aspre che l'attraversarono".
Tutte le iniziative in programma per il 150° - anche quelle semplici ma partecipate svoltesi nella nostra sezione - "fanno tutt'uno con l'impegno a lavorare per la soluzione dei problemi oggi aperti dinanzi a noi: perché quest'impegno si nutre di un più forte senso dell'Italia e dell'essere italiani, di un rinnovato senso della missione per il futuro della nazione. Ieri volemmo farla una e indivisibile, come recita la nostra Costituzione, oggi vogliamo far rivivere nella memoria e nella coscienza del paese le ragioni di quell'unità e indivisibilità come fonte di coesione sociale, come base essenziale di ogni avanzamento tanto del Nord quanto del Sud in un sempre più arduo contesto mondiale. Così, anche nel celebrare il 150°, guardiamo avanti, traendo dalle nostre radici fresca linfa per rinnovare tutto quel che c'è da rinnovare nella società e nello Stato".

Alle ore 11,00 circa, il Presidente della sezione Vincenzo Dea, il Consiglio Direttivo, i soci e familiari con la gradita partecipazione delle istituzioni locali, presente per il Comune di Castellammare di Stabia, il Vice Sindaco Avv. Giuseppe Cannavale, in rappresentanza della Capitaneria di Porto il STV. Pescatore ed il Presidente del Rotary cittadino Dott. Vincenzo Amelina.
Dopo alcuni brevi interventi è stato issato il tricolore sul nuovo pennone fatto realizzare per l'occasione del 150° anniversario. Un doveroso ringraziamento va al socio Pascal Martone per la realizzazione del manufatto.
Sulle note del "Fratelli d'Italia" mirabilmente interpretato da tutti gli astanti, abbiamo vissuto una emozione genuina e sincera che ha pervaso il cuore e la mente dei fortunati presenti.

Immagini allegati all'articolo
stampa | chiudi